Detergente intimo uomo: 1 guida all’uso

121 milioni di clienti raggiunti in tutto il mondo

Detergente intimo uomo: una corretta igiene intima è fondamentale per uomini e donne. Garantisce la nostra salute, ci aiuta a stare bene con noi stessi e nei rapporti con i nostri partner.

Molti uomini tendono a eseguire una pulizia di base, dimenticando alcuni aspetti della loro zona genitale. Nel caso dei genitali maschili, va ricordato che l’area genitale condivide un canale con l’urina. Pertanto, è sempre esposto a più umidità.

Questo può facilmente portare alla crescita di funghi e batteri e dei loro fastidiosi sintomi, come arrossamento e gonfiore, prurito, disidratazione.  Una corretta igiene intima maschile, che va oltre il lavaggio del pene e dei testicoli sotto la doccia, è la soluzione per evitare questo tipo di problemi.

Una corretta igiene intima implica la pulizia quotidiana, con un detergente intimo uomo specifico, dell’intera area genitale. Cioè il pene, lo scroto, i testicoli, l’ano e l’inguine.

Successivamente è molto importante risciacquare bene con abbondante acqua per evitare residui di sapone che potrebbero finire per irritare la pelle. La pulizia dei genitali non dovrebbe limitarsi alla pulizia quotidiana, ma è necessaria anche dopo aver urinato e aver fatto sesso.

In questo modo si elimina la causa di sviluppo di batteri e di odori sgradevoli. Fare pipì dopo aver fatto sesso. Pulire i genitali prima e dopo aver fatto sesso. Usare il preservativo, soprattutto nel caso di rapporti sessuali con partners occasionali, dall’inizio alla fine del rapporto.

Detergente intimo uomo: informazioni

Evitare l’uso di spugne o guanti perchè possono essere una fonte di contaminazione. Nel caso di uomini che non sono stati circoncisi, si consiglia di retrarre con delicatezza il prepuzio e pulire l’intera area, nonché il prepuzio stesso all’interno con il detergente intimo uomo specifico.

Naturalmente, risciacquare bene con acqua è un requisito essenziale per evitare successive irritazioni. È anche molto importante evitare di forzare la retrazione del prepuzio.

Pulire molto bene questa zona perchè si accumulano, con molta facilità, le secrezioni delle ghiandole che si trovano alla base del glande dove si collega con il prepuzio e possono formarsi anche aderenze. Lo smegma è un accumulo di secrezioni prodotte sia dai genitali maschili che femminili.

È un insieme di sebo e cellule epidermiche desquamate. Sono secrezioni molto untuose e, se non lavate bene e frequentemente, provocano cattivo odore, irritazioni e infezioni come la balanite, balanopostiti. Gli uomini ai quali è stata eseguita una circoncisione sono meno soggetti a infiammazioni e infezioni a livello genitale.

La spiegazione sta nel fatto che le secrezioni ed eventuali perdite di urina non ristagnano nel solco glande prepuzio, poiché è stato rimosso il prepuzio e il glande è scoperto.

È impossibile dunque il ristagno di smegma. La detersione quotidiana delle parti intime è una buona occasione anche per il controllo della forma e il volume dello scroto. Un altro consiglio importante da tenere a mente è quello di utilizzare un asciugamano diverso rispetto al resto del corpo per asciugare la zona genitale e asciugarla bene.

Non usare profumi o eventuali lozioni, deodoranti, talco o altri eventuali che non fanno altro che causare prurito e irritazioni. Indossa biancheria intima di cotone e ampia. Si riduce così la possibilità di una maggior traspirazione, umidità e problemi di cattivo odore.

È molto importante risciacquare bene con abbondante acqua per evitare residui di sapone che potrebbero finire per irritare la pelle. Non raderti troppo, i peli hanno una funzione naturale di protezione dell’area.  Intensifica la tua igiene intima nei periodi più caldi, o dopo aver svolto un’attività o uno sport in cui sudi.

Detergente intimo per uomo

La balanite è una patologia che sopravviene quando si infiamma il glande o balano, la parte superiore del pene. L’infiammazione si manifesta con arrossamento, dolore, prurito e gonfiore della parte terminale del pene. Possono esserne affetti sia adulti che bambini.

La balanite ha diverse origini: micotica (causata da candida), di origine batterica (causata da gardnerella o da trichomonas vaginalis), di origine traumatica, irritativa o da secchezza (causata da irritazioni da contatto).

La causa principale della balanite è una cattiva igiene intima. Alcune cause che favoriscono l’insorgere di balanite:

  • infezioni da funghi o da batteri a causa dell’umidità nella zona intima (candida o cattiva igiene); infezioni a trasmissione sessuale (sifilide, gonorrea, herpes, ecc.);
  • aderenze del prepuzio; psoriasi, lichen, eczema atopico, diabete, HIV;
  • irritazione causata da detergenti aggressivi per la pelle oppure da una cattiva igiene per cui i microorganismi della flora locale si comportano come agenti patogeni irritativi.

La prognosi di questa malattia dipende da quale è stata la sua causa e dai fattori di rischio che presenta. Nella maggior parte dei casi, la balanite si risolve rapidamente se vengono seguiti i trattamenti appropriati consigliati da un esperto e di solito non richiede un intervento chirurgico.

Con lo scopo di evitare l’attacco di batteri, funghi, virus o lieviti, il detergente intimo deve rispettare il ph fisiologico e la flora batterica presenti nella zona, a seconda delle esigenze del momento di utilizzo.

pH detergente intimo uomo

Il mantello idrolipidico o barriera protettiva naturale della pelle può venir distrutto dall’uso di un detergente intimo con un pH più basso o più alto rispetto al pH della nostra pelle. Lavarsi sempre con un detergente che abbia il valore di pH il più vicino possibile a quello della nostra pelle ci permette di mantenere la pelle sana, sia quella della zona intima che quella del corpo.

La pelle del corpo normalmente ha un pH intorno a 5,5 mentre il pH della zona intima maschile, che comprende il pene, i testicoli e l’ano, è 7 quindi pH neutro.

Il detergente intimo femminile non dovrebbe essere usato dagli uomini per lavare la loro zona intima e nemmeno il gel doccia convenzionale sempre perchè il pH del detergente intimo femminile e quello del gel doccia non corrispondono al pH dell zona intima maschile.

Sono molte le erbe che si utilizzano per preparare detergenti per l’igiene intima. Le più conosciute sono: la malva è una pianta lenitiva, decongestionante, emolliente e calmante; la salvia è una pianta che combatte gli arrossamenti ed è antipruriginosa grazie al salviolo; la camomilla con le sue proprietà lenitiva e protettiva dei tessuti e delle mucose.

La carota decongestiona ed è un ottimo nutriente dell’epidermide. Sono molto utilizzati anche gli oli essenziali. Questi sono dei composti aromatici, volatili, concentrati delle piante, con proprietà farmacologiche.

Hanno azione antiinfiammatoria, antimicotica, antibatterica, antisettica e aiutano a combattere e prevenire patologie o disfunzioni dell’apparato urinario come come cistiti, uretriti, candidosi, balaniti, etc. Gli oli essenziali devono essere sempre diluiti mai usati concentrati.

Detergente non sapone intimo uomo 

L’igiene intima quotidiana è essenziale sia per gli uomini che per le donne. La pulizia può aiutare a prevenire problemi che possono derivare, ad esempio, da depositi naturali di smegma (sebo naturale nell’area genitale) sotto il prepuzio.

Inoltre, una corretta igiene aiuta anche a ridurre la trasmissione di vari agenti patogeni. Questo detergente intimo uomo è senza sapone e quindi molto delicato sulla pelle. I componenti delle piante contenute hanno un effetto antibatterico e sono appositamente adattati all’area genitale maschile.

Il complesso latto-intensivo, è sotto brevetto, si ottiene per fermentazione del siero di latte e trasforma le proteine e gli zuccheri del latte in aminoacidi, acido lattico e sali. Questo complesso normalizza la flora intima e la sua barriera prorettrice, mentre gli estratti biologici di camomilla e calendula leniscono la pelle irritata.

Lavare l’area genitale esterna con il detergente intimo uomo e risciacquare con abbondante acqua. Non contiene: conservanti sintetici coloranti PEG oli di paraffina Detergente intimo uomo con aloe vera, jojoba.

L’area intima maschile ha un pH diverso rispetto all’area intima femminile, così come il resto del nostro corpo. Ecco perché è molto importante che gli uomini utilizzino un detergente intimo uomo con un pH specifico per la zona intima maschile e la trattino nel modo più rispettoso possibile.

Con Aloe Vera, Oli di Jojoba, Abisinia ed estratto di Salvia. 100% naturale e certificato bio Prodotto Vegano Senza solfati (li sostituiamo con derivati ​​dello zucchero) Senza derivati ​​del petrolio Senza parabeni Senza emulsionanti etossilati. Niente profumi sintetici

Detergente intimo uomo per infezioni

Un detergente intimo uomo con estratti naturali come malva, aloe, mimosa, camomilla e olio essenziale di albero del tè, accuratamente miscelati per dare vita ad un’azione protettiva e deodorante, assicurando la massima delicatezza. Messo a punto per raggiungere la progressiva normalizzazione del pH fisiologico e dell’ecosistema di cute e mucose nell’uomo.

Aumenta le capacità di difesa naturali e deterge con cura, aiutando a prevenire irritazioni e garantendo freschezza contro i cattivi odori. Protettivo Deodorante Purificante Detergente intimo uomo con aloe, mimosa, malva e tea tree oil.

Detergente con estratti naturali per l’igiene intima maschile, contiene aloe, mimosa, malva, camomilla e olio essenziale di albero del tè, accuratamente miscelati per dare vita ad un’azione protettiva e deodorante, assicurando la massima delicatezza.

Studiato per portare alla progressiva normalizzazione del pH fisiologico e dell’ecosistema di cute e mucose nell’uomo. Migliora le naturali capacità di difesa e deterge accuratamente, aiutando a prevenire irritazioni e garantendo freschezza contro i cattivi odori.

Nella sua composizione troviamo: aloe, miele, oli essenziali 100% puri di albero del tè (Melaleuca alternifolia), mirra (Commiphora molmol), vetiver (Vetiveria zizanoides), linaloe (Bursera fagaroides), timo (Thymus vulgaris), patchouli (Pogostemon cablin), estratti di malva (Malva sylvestris), camomilla (Chamomilla recutita) e mimosa (Mimosa tenuiflora) ed acido lattico.

Ingredienti provenienti da Agricoltura Biologica Controllata. E’ privo di: Sodium Laureth Sulphate, Parabeni, Profumi sintetici derivati dal petrolio, Peg, Coloranti. Detergente intimo uomo con aloe vera e tea tree oil fai da te L’aloe vera è uno degli ingredienti naturali più sicuri che puoi mettere a contatto con la tua pelle.

Detergente intimo uomo fatto in casa

Puoi persino fare un detergente intimo uomo fatto in casa e naturale con l’aloe vera.  L’aloe vera ha azione idratante, cicatrizzante, antinfiammatoria, immunomodulante e antivirale. Favorisce la guarigione e la rigenerazione di ferite, irritazioni, nelle abrasioni, nelle ustioni, negli eczemi, nelle dermatiti e riduce l’infiammazione e il dolore.

Per fare il tuo detergente intimo uomo: estrai il gel dalla foglia di aloe vera, dopo averla fatta stare 24 ore in acqua che cambierai circa ogni 4 ore, aggiungi poca d’acqua bollita dopo averla fatta raffreddare e frullalo con il mixer. Aggiungi ad un detergente intimo uomo ecologico neutro.

Puoi aggiungere qualche goccia di tea tree oil per completare il tuo detergente intimo uomo personalizzato. Un’altra opzione più semplice è acquistare un gel detergente intimo uomo che contenga questo elemento, come quelli precedenti e aggiungere l’aloe e il tea tree oil, così la tua pelle sarà sempre ben idratata oltre che protetta dalla loro azione.

Ingredienti: 100 ml di detergente, 50 ml di aloe vera, 5 gocce di tea tree oil Se ti sembra troppo liquido puoi aggiungere aloe vera senza problemi, se invece è troppo denso aggiungi un pochino di acqua. Non cambiare la quantità delle gocce di tea tree oil, pur essendo un olio essenziale sicuro è sempre meglio non eccedere.

Mescola bene con un utensile non in metallo. Versa il detergente intimo uomo in un dispenser ben pulito. Utilizza una o al massimo due volte al giorno. Il gel di aloe (quello estratto dalla foglia di aloe, tenuta 24 ore in acqua, acqua bollita fredda e tea tree oil, senza il detergente) in caso di necessità, per esempio prurito, lo si può applicare direttamente sul glande, da una sensazione di freschezza, attenua e tratta il prurito, oltre ad idratare e sfiammare.

L’aloe vera ha proprietà antiinfiammatorie, lenisce, disinfetta, cicatrizza screpolature, lesioni da herpes o psoriasi, idratante. E’ fondamentale rispettare il pH: usa un detergente intimo neutro se il tuo pH è neutro, usa invece un detergente intimo acido se il tuo pH è acido.

Deve essere delicato. Con lo scopo di impedire ai patogeni di proliferare è meglio se contiene sostanze con una moderata azione antisettica. All’occorrenza puoi aggiungere delle sostanze per una azione preventiva o aggiungerle alle prime avvisaglie di qualche piccolo problema.

Attenzione ad eventuali allergie che si possono scatenare quando si utilizzano sostanze per la prima volta, anche se sono atossiche potrebbero essere allergizzanti. Gli oli essenziali vanno sempre diluiti, mai utilizzati concentrati.

Se hai prurito o irritazioni nonostante la pulizia quotidiana recati dal medico per evitare lo sviluppo di una eventuale patologia.

Ora che conosci gli effetti dell’utilizzo del detergente intimo uomo. Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri profili social

detergente intimo uomo